Benzino – Eminem, anche la figlia dell’ex direttore di The Source prende le parti del rapper di Detroit

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter

La faida infinita tra Eminem e Benzino ha preso una piega inaspettata.

Dopo vari botta e risposta tra Benzino e gli amici fidati di Eminem sui social anche la figlia di quest’ultimo ha preso una posizione “strana” e ha voluto dire la sua dopo essere stata tirata in ballo da Royce.

Ricordate quando Royce, per difendere l’amico Marshall, minacciò Benzino insultando la figlia? Di seguito il Tweet di Royce:

“I’m gon take your daughter to the park and let her ride the swings if you don’t quit spending your whole day being a twitter goon. She pussy popping on a handstand on IG. Now go hug her and tell her she’s beautiful before Drake or Trey Songz does”

Ebbene sì! La figlia di Benzino, tale Coi Leray, ha pugnalato il proprio padre alla schiena nell’ultima canzone dal titolo ‘No More Parties’ dove rappa le seguenti frasi:  

“I’m too busy getting this money counting cheddar/My daddy let me down, but I promise you I won’t let up/I wanna say fck that man, but that sht won’t make me better”

“Sono troppo occupata a contare questi soldi/mio padre mi ha delusa, ma prometto di non mollare/vorrei dire fanculo a quell’uomo/ma questa merda non mi farà sentire meglio”.

Beh, diciamo che non ci sono dubbi sul fatto che questa faida sia caduta nel ridicolo, soprattutto dopo che vari personaggi a Benzino correlati hanno, durante gli ultimi giorni, continuato, durante varie sessioni di Hip Hip talking, su social come Clubhouse, ad insultare Eminem dandogli apertamente del razzista e mettendo in discussione il suo contributo al mondo dell’hip hop.

Speriamo, a questo punto, che il chiacchiericcio portato avanti dall’ex direttore di The Source sui social sia, con questo intervento della figlia, ufficialmente terminato.

Articolo scritto da Salvatore Spampinato.

“Per sapere di più e discutere con gli altri fans al riguardo, potete visitare la nostra pagina Facebook ufficiale, Eminem Italian Site. Vi aspettiamo!”

Copyright © MarshallMathers.eu | Riproduzione totale o parziale severamente vietata