Eminem accusato di aver mancato di rispetto a Paul McCartney.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

L’uscita di un nuovo lavoro musicale implica sempre delle discussioni, talvolta anche un po’ bizzarre.

Sembra che i fans di Paul McCartney e, forse, lo stesso artista, non abbiano affatto apprezzato che l’album di Eminem sia uscito a sorpresa lo stesso giorno (il 18 dicembre) del nuovo “McCartney III” del bassista e cantante dei Beatles.

Secondo il parere di fans e giornalisti Eminem avrebbe dovuto posticipare l’uscita della deluxe edition di Music to be Murdered By come segno di rispetto nei confronti di McCartney, in modo tale da non avere importanti competitors all’interno delle classifiche musicali.

Eminem non avrebbe scelto di posticipare l’uscita, come invece è stato fatto da altre star, come Taylor Swift.

Durante un’intervista al “The Howard Stern Show” McCartney ha infatti parlato di come la Swift sia stata gentile e disponibile a posticipare il suo nuovo album per ben due volte, proprio per evitare un possibile conflitto nelle vendite.

Molti hanno quindi intravisto in queste parole un riferimento ad Eminem e all’ “affronto” compiuto nei riguardi del Beatle.

Personalmente crediamo che queste accuse siano infondate e che Eminem non abbia voluto danneggiare o mancare di rispetto a Paul McCartney, anche perché il pubblico di riferimento è totalmente diverso.

Oltretutto, non capiamo secondo quale criterio Eminem debba non pubblicare un proprio lavoro per favorire quello di un altro artista. Il quale resta, per quanto veterano e rispettabile, un collega come tutti gli altri, destinato, come è sempre accaduto, a competere in una classifica con altri artisti.

“Per sapere di più e discutere con gli altri fans al riguardo, potete visitare la nostra pagina Facebook ufficiale, Eminem Italian Site. Vi aspettiamo!”

Copyright © MarshallMathers.eu | Riproduzione totale o parziale severamente vietata