Kim Mathers, ex moglie di Eminem, ricoverata dopo un tentativo di suicidio

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter

Kim Mathers, l’ormai nota ex moglie di Eminem, sembra stia passando un periodo molto duro.

Il sito web di gossip TMZ ha infatti riferito che la donna è stata ricoverata lo scorso 30 luglio in una clinica in Michigan, a seguito di un tentato suicidio.

Il sito riporta che, dopo aver ricevuto la segnalazione, gli agenti e gli operatori di emergenza si sono precipitati a casa di Kim che però era talmente aggressiva da rendere difficile anche il controllo dei suoi parametri vitali. A quanto si legge la donna presentava diversi tagli su tutto il corpo e ha perso una copiosa quantità di sangue.

Kim è stata ricoverata d’urgenza in ospedale per una valutazione medica e psicologica ma ora è tornata a casa e sembra si stia riprendendo.

Questa non è la prima volta che l’ex moglie di Eminem attenta alla sua vita: nel lontano 2000 ci fu il famoso episodio in cui, dopo un concerto del marito, Kim si tagliò le vene dei polsi e finì in ospedale. Nel 2015 invece, ubriaca, si schiantò contro un palo dichiarando che avesse intenzione di farla finita.

Solo poche settimane fa la donna ha perso la madre a cui era molto legata e probabilmente questo episodio ha scosso la già precaria stabilità mentale di Kim.

Le auguriamo una buona guarigione e di poter raggiungere finalmente una sua serenità!

“Per sapere di più e discutere con gli altri fans al riguardo, potete visitare la nostra pagina Facebook ufficiale, Eminem Italian Site. Vi aspettiamo!”

Copyright © MarshallMathers.eu | Riproduzione totale o parziale severamente vietata